VIAGGIO IN TUNISIA

Il posto giusto per chi usa l'XT o il TT500 per praticare fuoristrada serio

Moderatori: 115X180, Dumbut, MCXT500, vecchiato

oriland
Messaggi: 171
Iscritto il: 23/06/2007, 23:34
Località: castalfranco veneto

28/09/2012, 12:14

si questi interpretano i viaggi in maniera molto diversa , io collaboro con loro nele senso che sono amici e quando viaggio con loro aiuto nella gestione del gruppo, essendo istruttore di fuoristrada insegno ai partecipanti la guida su sabbia , e do' una mano la sera per la logistica del campo, lo faccio per puro piacere personale e pago pure la quota ,seppur un po' ridotta del viaggio ! :( hahahaha
mi fa piacere se inserisci qualche tua foto del viaggio è sempre bello vedere quei luoghi .
per organizzare il viaggio la vedo un po' dura !! :( nn vedo molti possibili viaggiatori !!....
un saluto ciao ori
oriano
socio n° 347
xt 500/80 ciao piaggio/ 73
la felicita' e' riuscire ad accontentarsi di quello che si ha
Marco60

28/09/2012, 23:20

Peccato! Un occasione perduta....non immaginano cosa significhi visitare...vivere quei luoghi. Nei miei occhi vi sono le immagini indelebili del mare di dune che cambiano colore a seconda delle ore del giorno,ma soprattutto le notti a guardare insù...già un brivido mi corre lungo la schiena...e tu sai a cosa mi riferisco.
Buba
Messaggi: 2656
Iscritto il: 03/01/2007, 23:46
Località: Firenze

29/09/2012, 8:48

Marco60 ha scritto: ...già un brivido mi corre lungo la schiena...e tu sai a cosa mi riferisco.
... :roll: ... :? ... :shock: ..... :lol: :lol: :lol: ..... :mrgreen:

Buba
Marco60

29/09/2012, 13:18

Ehi ehi nessun fraintendimento!!! :evil:
Mi riferivo al fatto di chi è stato nel deserto e ha vissuto lo spettacolo che offre!!!
A me piace solo ed esclusivamente assaporare la gnocca (I) !!! 8)
_antonio_
Messaggi: 109
Iscritto il: 28/06/2009, 19:20
Località: PESARO

29/09/2012, 15:09

..... tanto prima o poi la porterò sulle sabbie d'Afrique !!! .... gliel'ho promesso !!! :mrgreen:
oriland
Messaggi: 171
Iscritto il: 23/06/2007, 23:34
Località: castalfranco veneto

29/09/2012, 18:30

_antonio_ ha scritto:..... tanto prima o poi la porterò sulle sabbie d'Afrique !!! .... gliel'ho promesso !!! :mrgreen:
noi siamo sempre pronti !!! .................
oriano
socio n° 347
xt 500/80 ciao piaggio/ 73
la felicita' e' riuscire ad accontentarsi di quello che si ha
oriland
Messaggi: 171
Iscritto il: 23/06/2007, 23:34
Località: castalfranco veneto

29/09/2012, 18:32

Buba ha scritto:
Marco60 ha scritto: ...già un brivido mi corre lungo la schiena...e tu sai a cosa mi riferisco.
... :roll: ... :? ... :shock: ..... :lol: :lol: :lol: ..... :mrgreen:

Buba
:mrgreen:

che bastardo che sei !!..................
oriano
socio n° 347
xt 500/80 ciao piaggio/ 73
la felicita' e' riuscire ad accontentarsi di quello che si ha
Buba
Messaggi: 2656
Iscritto il: 03/01/2007, 23:46
Località: Firenze

29/09/2012, 19:51

oriland ha scritto:
Buba ha scritto:
Marco60 ha scritto: ...già un brivido mi corre lungo la schiena...e tu sai a cosa mi riferisco.
... :roll: ... :? ... :shock: ..... :lol: :lol: :lol: ..... :mrgreen:

Buba
:mrgreen:

che bastardo che sei !!..................
Modestamente :mrgreen:

Buba
Avatar utente
beppext
Messaggi: 1162
Iscritto il: 09/11/2007, 10:16
Località: Pisa

30/09/2012, 5:51

Oriano ma anche te per preparti ai viaggi nel deserto fai come questo qui ?..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=giLgVP-nUHk

Beppe 8)
Socio n. 312 dal 2007
oriland
Messaggi: 171
Iscritto il: 23/06/2007, 23:34
Località: castalfranco veneto

04/10/2012, 13:18

hahaha piu o meno si !!!
pianiga 2012 037.jpg
pianiga 2012 037.jpg (147.94 KiB) Visto 18710 volte
pianiga 2012 013.jpg
pianiga 2012 013.jpg (138.23 KiB) Visto 18710 volte
oriano
socio n° 347
xt 500/80 ciao piaggio/ 73
la felicita' e' riuscire ad accontentarsi di quello che si ha
Marco60

03/11/2012, 1:06

Pubblico quì alcune immagini che sono un mix dei due viaggi che ho fatto in Tunisia in due distinte occasioni distanti fra loro 6 anni. La prima nel 1986 con la XT 500 e la seconda nel 1992 con la XT 600.
Magari così riprenderete la voglia e riuscirete a mettere insieme un viaggio anche voi con le vostre fide XT500 che non vi deluderanno,nonostante l'età! La mia quando feci il viaggio fino a In Salah,in pieno Sahara,aveva più di 30.000 km e nonostante qualche problema causato più che altro dalla mia inesperienza,mi riportò tranquillamente a casa,dopo oltre 3000 km africani.

Tunisia 1986 XT 500
La moto
http://imageshack.us/photo/my-images/13/xt500a2.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/16 ... rica2.jpg/

Il colosseo di El Djem.
http://imageshack.us/photo/my-images/826/eldjem70.jpg/

Ricordate la canzone di Battiato sui treni di Tozeur?
http://imageshack.us/photo/my-images/26 ... way37.jpg/

Campeggio nell'oasi di Tozeur.
http://imageshack.us/photo/my-images/163/tozeur44c.jpg/

Pista Tozeur-Chott el Djerid
http://imageshack.us/photo/my-images/64 ... ott42.jpg/

Sullo Chott El Djerid
http://imageshack.us/photo/my-images/802/chott48.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/84 ... a86e2.jpg/

L'oasi di Nefta,la più grande della Tunisia e una delle più grandi al mondo.
http://imageshack.us/photo/my-images/594/nefta47.jpg/
Marco60

03/11/2012, 2:04

Tunisia 1992

La moto,XT 600 del 1987,che al momento del viaggio aveva oltre 40.000 km.
http://imageshack.us/photo/my-images/713/442aq.jpg/

Sulla pista per Chenini,sud Tunisia.
http://imageshack.us/photo/my-images/845/512a.jpg/

Pista Chenini-Oasi di Ksar Ghilane
http://imageshack.us/photo/my-images/4/102bgs.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/196/422bw.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/69 ... rghil.jpg/

Ksar Ghilane
http://imageshack.us/photo/my-images/41/342yw.jpg/

Riposo in una tenda berbera a Ksar Ghilane
http://imageshack.us/photo/my-images/33 ... ilane.jpg/

Sorgente di acqua calda nell'oasi
http://imageshack.us/photo/my-images/217/342b.jpg/

Escursione al fortino romano nel Grand Erg Oriental
http://imageshack.us/photo/my-images/35/352an.jpg/

Di nuovo in marcia sulla "pipe line".
http://imageshack.us/photo/my-images/822/382bos.jpg/

Tappa a Douz,porta meridionale allo Chott El Djerid e settentrionale al deserto del Sahara.
http://imageshack.us/photo/my-images/29/douzr.jpg/

Lo Chott di sale
http://imageshack.us/photo/my-images/268/59163801.jpg/

Verso Matmata
http://imageshack.us/photo/my-images/594/82aj.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/502/10398969.jpg/

Un 'fennech' ,la volpe del deserto.
http://imageshack.us/photo/my-images/339/402af.jpg/

Sbeitla,arco romano.
http://imageshack.us/photo/my-images/23 ... tetra.jpg/

Centro Tunisia,passo di Fondouk.Vasta coltivazione di fichi d'india dove...mi sono perso e ho finito la benzina.
http://imageshack.us/photo/my-images/13 ... kpass.jpg/

Verso Tunisi,resti di acquedotto romano che alimentava Cartagine.
http://imageshack.us/photo/my-images/44 ... dtuni.jpg/
Marco60

03/11/2012, 2:25

Nord Tunisia nel 1986 ,XT500.

Alberghi da sogno a prezzi accessibili. Tabarka,sulla costa nord.
http://imageshack.us/photo/my-images/9/ ... tel10.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/59/tabarka10.jpg/

Cartagine
http://imageshack.us/photo/my-images/70 ... ine34.jpg/

Tunisi,ingresso al Souk
http://imageshack.us/photo/my-images/25 ... souk8.jpg/

La Goulette,imbarco incontrando un Mercedes-Unimog della Dakar.
http://imageshack.us/photo/my-images/805/232kr.jpg/

Altre immagini del viaggio in Tunisia del 1992 sulla mia pagina di FB.
http://imageshack.us/photo/my-images/805/232kr.jpg/
Marco60

03/11/2012, 2:55

Altre foto ma in Algeria,con la XT500 nel 1986.
Sulla pista per Guerara,ritorno sull'asfalto.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Free camping fra le dune del Grand Erg Oriental
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Alba fra le dune
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Con il mio amico Vincenzo,compagno di viaggio per quasi metà del tragitto. Lui coraggiosamente con una Vespa 150.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Sosta a El Oued,oasi la più a nord del sahara ma che registra le più alte temperature.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Incontri sahariani;una coppia di svizzeri con figli e cane su un VW
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Pista per Guerara,all'epoca "interdite",vietata. Niente road-book e satellitari ma appunti presi quà e là.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Ghardaia,la porta per il Sahara.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Ultima modifica di Marco60 il 03/11/2012, 4:00, modificato 1 volta in totale.
Marco60

03/11/2012, 3:23

Sulla Transahariana,da ghardaia verso El Golea,stoicamente Vincenzo prosegue sotto una tempesta di sabbia,ancora nelle fasi iniziali.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Breve sosta per prender fiato e bere un pò.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Finalmente dopo 250 km sotto tempesta di sabbia,l'oasi di El Golea.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Meritato riposo nel campeggio dell'oasi.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Il giorno dopo riparto da solo per In Salah. 400km e ad un certo punto la Transahariana si interrompe e via per la pista! E altra tempesta di sabbia,questa volta tosta,da non vedere oltre il parafango della moto. Non ho altre foto perchè passai veramente dei brutti momenti.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Sano e salvo arrivo ad In Salah,ma la moto ha le punterie allentate e la corona completamente finita ed io non ne ho portata una di ricambio.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Ultima modifica di Marco60 il 03/11/2012, 3:49, modificato 1 volta in totale.
Marco60

03/11/2012, 3:45

Il giorno dopo,decido di rinunciare a Tamanrasset e me ne ritorno indietro. La tempesta di sabbia è passata. Sullo sfondo di un tratto di Transahariana intatto,il Plateau du Tadjemait,verso El Golea,dove il giorno prima beccai la tempesta.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

A qualcuno era andata peggio il giorno prima.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

La Transahariana,tra In Salah e El Golea,400 km di una noia spaventosa. unico riferimento un cartello ogni 20 km,da contare per 20 volte...
Immagine

Uploaded with ImageShack.us


Il Sahara lascia posto alle montagne dell'Atlante.Immagine

Uploaded with ImageShack.us

E finalmente la costa e il mare,a Biskra,Algeria.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Sahara in my mind.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
alrus
Messaggi: 193
Iscritto il: 17/11/2010, 20:10
Località: padova

03/11/2012, 12:03

Ciao Marco,
Splendido reportage! Spero,prima o poi, di poter fare anch'io un viaggio cosi.
E sono convinto che sarebbe per le ns moto il loro habitat naturale.
Complimenti ancora per le foto!
Yamaha XT 500 '83
Yamaha XT 600 43f
Yamaha XT 600 34L
Yamaha XT 600 2kf
Marco60

03/11/2012, 13:31

alrus ha scritto:Ciao Marco,
Splendido reportage! Spero,prima o poi, di poter fare anch'io un viaggio cosi.
E sono convinto che sarebbe per le ns moto il loro habitat naturale.
Complimenti ancora per le foto!
Ciao alrus,non a caso la XT 500 è detta "L'Africana"!
Avatar utente
ezio
Messaggi: 728
Iscritto il: 24/09/2005, 20:10
Località: Padova

04/11/2012, 11:42

Grazie Marco per questo suggestivo reportage, mi hai fatto tornare indietro di 30anni quando sognavo la Dakar e la mitica. Sei stato davvero bravo senza tanti problemi -agenzie-gruppi ecc... sei partito e hai affrontato l'africa con le tue capacita' e con un mezzo straordinario di quei tempi ma che ancora oggi a distanza di tempo puo' dire la sua.
Spero anch'io come Alrus di portare la mia bella tra la sabbia, speriamo presto e magari con un bel gruppetto di soci :wink:
CiaoEzio
XT500 80
XT600Z 83
Avatar utente
ufficial
Messaggi: 1538
Iscritto il: 23/04/2007, 20:40
Località: soresina

04/11/2012, 11:43

davvero una bella esperienza :wink:

da parte mia una sana invidia :evil: sperando un giorno di poterti emulare :)

ufficial
ufficial
socio n205 dal 2005
moto:
xt 500 1980
px 125 america 1982
laverda 125 lz elegant 1980
Marco60

04/11/2012, 13:06

Ciao Ezio e ufficial,la XT500 è sempre una moto adattissima all'Africa,anche più estrema. Anche se avesse un bel pò di km sul groppone prima di partire. Anzi io la ritengo ancor oggi la moto perfetta per il deserto e l'Africa in genere.
Prendete una moto di oggi,piena di carenature,pesante e con un assetto poco consono ai lunghi viaggi,enduro o stradale che sia. In confronto la XT 500 avrà un pò meno potenza ma sai che te frega quando hai fra le mani più leggerezza e una manovrabilità senza pari.
Unico consiglio che posso darvi per un tipo di viaggio come questo è quello se possibile di cambiare gli ammortizzatori,perchè io ho sperimentato che i Kayaba proprio non vanno là. Anche se comunque nei primi rallye africani i piloti tenevano tutto di serie.
E di controllare spesso il livello dell'olio.
Poi tenete in considerazione di come vorrete affrontare il viaggio. Io feci tutto da solo perchè questa era e rimane la mia filosofia di viaggio,ma questo comporta a volte a delle rinuncie. Ti devi portare dietro tutto il necessario,perchè laggiù,almeno a quei tempi,non esisteva quasi nessun tipo di assistenza tecnica e tanto meno di pezzi di ricambio,e poi c'è tutto il necessario per vivere e sopravvivere. Quindi la guida,con un vascello carico di ogni cosa,diventa la più accorta e tranquilla possibile altrimenti il viaggio rischia di finire molto presto e in malo modo.Ciò non toglie che uno arrivato ad un oasi,scarico di tutto,possa fare delle belle escursioni su piste e dune.
Con un assistenza al seguito tutti questi problemi spariscono e ti puoi concentrare sulla guida che vuoi. Quindi prima di decidere bisogna avere le idee chiare su come affrontare questo viaggio.
Vi auguro che al più presto farete un viaggio di questo tipo e dopo l'Africa non vi uscirà mai dalla testa. Perchè la XT 500 è Africa!
Avatar utente
beppext
Messaggi: 1162
Iscritto il: 09/11/2007, 10:16
Località: Pisa

05/11/2012, 21:30

Fantastico reportage Marco....vedere queste foto fa veramente sognare il sahara e trasmettono tutto il fascino che esercita su di noi.
Ma giusto per sapere...come andò a finire quando ti sei perso nel Fondouk tra i fichi d'india senza benzina?
Come facesti a cavartela?
Socio n. 312 dal 2007
Marco60

06/11/2012, 0:38

Ah Beppe mi persi così stupidamente. IL Passo di Founduk alias Hadjeb El Ajun è esattamente nel centro della Tunisia fra Kairouan e Sbeitla,famoso nella Seconda Guerra Mondiale per una battaglia di difesa tra l'Afrika Korps e gli anglo-americani. Niente deserto ma un area pre-desertica,una tundra africana. Percorrevo tranquillamente la strada asfaltata per il ritorno a Tunisi quando all'altezza del Passo,quasi in piano comunque,avevano costruito una diga per crearvi un bacino artificiale e la strada era interrotta,con deviazione sterrata. Probabilmente ad un certo punto devo aver cannato un bivio e mi sono ritrovato in uno sterrato in mezzo a una distesa di fichi d'india. Fra l'altro avevo previsto di fare rifornimento proprio nell'area del Passo e la benzina finì. Un caldo da matti in mezzo a questi dannati fichi d'india. Per fortuna lì vicino ho trovato una serie di casupole,visibili nella foto che ho messo quì,ma c'erano solo donne e bambini che non parlavano che solo la loro lingua,neanche il francese. Svegliarono così un vecchio che riposava per terra in una stanzetta. Lui parlava il francese,perchè aveva vissuto il periodo coloniale,e così gli spiegai la mia situazione. Mi fece cenno di seguirlo,e ci incamminammo a piedi verso dove non lo sò. Era mezzogiorno e il caldo in mezzo a quei campi era micidiale,ma lui andava più veloce di me e intanto mi raccontava degli inglesi,gli americani,gli italiani e i tedeschi che se ne dettero di santa ragione proprio in quei campi. "Les anglais,les americains,les italiens,les allemagne,ici bum bum" continuava a ripetere e io che non ce la facevo più dalla sete e il caldo. Finalmente dopo un pò che si andava verso sud,raggiungemmo la strada asfaltata,quella che avrei dovuto percorrere,e una specie di distribuitore,sembrava tutto fuorchè un distribuitore,ma la benzina c'era e questo bastava. Al ritorno volle per forza portare la tanichetta che avevo con me. Forse aveva visto che io ero cotto veramente. Arrivammo comunque alla moto e per ringraziarlo gli offrìì dei soldi ma non ne volle sapere assolutamente. Allora gli regalai la mia radiolina a transistor che mi ero portato con me per tenermi compagnia la sera e con cui seguii novantesimo minuto una domenica nell'oasi di Ksar Ghilane,in mezzo al Sahara,uno sballo! Accettò e soddisfatto se nè tornò nella stanzetta con la radio appiccicata all'orecchio smanettando nel frattempo la manopola della sintonizzazione.
Pensi che la giornata finì così? Ma niente affatto,perchè ripartito,ad un centinaio di km da Tunisi vado in una banca per cambiare un pò di soldi e lì mi accorgo di aver lasciato il passaporto nell'alberghetto di Kasserine,la mattina. Unica soluzione fù di tornare indietro,evitando però di fare la stessa strada. Come non bastasse più ritornavo verso sud-ovest e più nuvoloni minacciosi si facevano sempre più grandi e beccai in pieno un temporale africano. Un temporale africano è un altra di quelle disgrazie da evitare perchè piove a secchi d'acqua e lampi e saette da tutte le parti. Non scherzo se dico che feci gli ultimi km tra un fulmine e l'altro e guadando quelli che fino ad un minuto prima erano degli innoqui avvallamenti divenuti torrenti in piena che travolgevano la strada. Lo stupito portiere d'albergo neanche si scusò per non avermi restituito il prezioso documento quando ero andato a pagare la mattina. Anche questa è Africa.

Immagine
Avatar utente
beppext
Messaggi: 1162
Iscritto il: 09/11/2007, 10:16
Località: Pisa

06/11/2012, 12:51

Grazie per il racconto....sono esperienze che rimangono veramente indelebili nella memoria.
Io sono stato in Tunisia un po' di tempo per lavoro, soprattutto nella zona di Sfax e poi un periodo in Sudan.
Ho dei ricordi particolari e in alcune situazioni ho dovuto arrangiarmi un po' anche io, ma niente paragonabile ad un viaggio in moto da soli. :wink:
Socio n. 312 dal 2007
Marco60

06/11/2012, 23:33

Sì Beppe,sono ricordi che ho ben fissato nella mente. Risistemando le vecchie dia ho rivissuto il viaggio,con ogni foto che mi ricordava bene tutto il suo corredo di quei momenti.
Mi parli di Sudan...avevo preparato a quel tempo un viaggio Egitto-Sudan,poi lasciato a causa della difficoltà dei permessi e soprattutto perchè certi punti esigevano un appoggio di 4x4 soprattutto per il trasporto di carburante. Portasti con te la moto? Il Sudan deve essere bellissimo....
Rispondi