Radiatore olio

Manutenzione, riparazione e modifica della nostra moto

Moderatori: 115X180, Dumbut, MCXT500, vecchiato

Rispondi
Avatar utente
115X180
Messaggi: 4414
Iscritto il: 18/04/2005, 22:57
Località: Rocca di Papa (Roma)
Contatta:

30/03/2014, 19:02

La mia bella soffre il caldo, e per questa estate ho pensato di regalargli un bel radiatore per l'olio.
Il progetto è piu o meno questo:
Compro un raccordo per portare l'olio direttamente sui bilancieri, adatto i raccordi di entrata/uscita e porto il tutto raffreddato sempre in testa.
Per il momento ho preso il radiatore, mi dicono che provenga da una Honda...ma chi se ne frega :D dovrebbe essere di un 4 cilindri...se andava bene a lei per me è pure troppo :mrgreen:
Credo di aver risolto pure come attaccarlo al telaio, ma ancora devo decidere, per il momento questo è il radiatore

PS: Giuro che la foto l'ho fatta dritta :D
Allegati
20140330_181604.jpg
XT 500 '81
Socio Nr 143 dal 2005
Avatar utente
ufficial
Messaggi: 1539
Iscritto il: 23/04/2007, 20:40
Località: soresina

30/03/2014, 20:47

E' un ottima idea :wink: Ufficial
ufficial
socio n205 dal 2005
moto:
xt 500 1980
px 125 america 1982
laverda 125 lz elegant 1980
_antonio_
Messaggi: 109
Iscritto il: 28/06/2009, 19:20
Località: PESARO

31/03/2014, 7:34

non sono sicuro che quella sia la posizione migliore per posizionare il radiatore.
anche se effettivamente l'idea di portare olio fresco subito in testa alletta molto.
quella tubazione però è talmente importante che io ci penserei bene prima di interromperla.
io ho utilizzato la soluzione classica e collaudata, ossia il tubo che va dal basamento al telaio e come radiatore l'altrettanto collaudato citroen che garantisce una portata di olio adeguata e non "frena" assolutamente la lubrificazione.

Immagine
Avatar utente
115X180
Messaggi: 4414
Iscritto il: 18/04/2005, 22:57
Località: Rocca di Papa (Roma)
Contatta:

01/04/2014, 21:23

Il radiatore che hai montato te, pur potendolo reperire in fretta qua a Roma...un'amico ne ha due, uno originale dell'epoca e l'altro una riproduzione, l'ho scartato perche proprio non riesco a digerire tutta quella roba saldata sopra il carter del volano. Preferisco le linee pulite di un bel radiatorino montato lungo il trave.
XT 500 '81
Socio Nr 143 dal 2005
Avatar utente
papito
Messaggi: 154
Iscritto il: 27/10/2010, 13:34
Località: Roma

02/04/2014, 14:40

Secondo me serve a poco, già c'è il telaio che fa da radiatore.
Va pure considerato che se si modifica il circuito dell'olio, pure non essendo un esperto, presumo che si va a variare la pressione dell'olio medesimo.
In altre parole, chiederei consiglio ad un esperto prima di mettere il radiatore senza sostituire la pompa olio con una maggiorata.
Ste89
Messaggi: 944
Iscritto il: 17/09/2008, 18:12
Località: Colbordolo

08/04/2014, 15:38

Più che di pompa maggiorata, che non farebbe male comunque andando ad allugare il circuito, mi pare che il problema fosse trovare un radiatore che lavori alla giusta pressione... Mi sembra di ricordare, anche se non ci metterei la mano sul fuoco, che ci siano radiatori che lavorano a pressione più bassa rispetto ad altri, e per le nostre moto dorebbero servire i primi, mentre i secondi rischierebbero di fare più danni che altro.
Interessa anche a me il discorso, stavo pensando in vista della bella stagione e delle temperature belle impegnative di montare un radiatore per aiutare la bella a rinfrescarsi...
Nel caso riesca a rimediarne uno per fare delle prove, testerò la pressione con un manometro con e senza radiatore per vedere quanto questo possa incidere, o se qualcuno ha il necessario a disposizione per fare una prova simile faccia sapere!

Spero nell'intervento di chi ha già applicato la modifica in questione, quanto meno per avere informaizoni più precise sui radiatori che si possano o non si possano utilizzare :)

Ste
Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
Oscar Wilde


XT500 1981... Di nuovo su strada!!!
Avatar utente
Dumbut
Messaggi: 2428
Iscritto il: 29/04/2006, 22:22
Località: Udine

08/04/2014, 16:24

Ste89 ha scritto:Più che di pompa maggiorata, che non farebbe male comunque andando ad allugare il circuito, mi pare che il problema fosse trovare un radiatore che lavori alla giusta pressione... Mi sembra di ricordare, anche se non ci metterei la mano sul fuoco, che ci siano radiatori che lavorano a pressione più bassa rispetto ad altri, e per le nostre moto dorebbero servire i primi, mentre i secondi rischierebbero di fare più danni che altro.
Interessa anche a me il discorso, stavo pensando in vista della bella stagione e delle temperature belle impegnative di montare un radiatore per aiutare la bella a rinfrescarsi...
Nel caso riesca a rimediarne uno per fare delle prove, testerò la pressione con un manometro con e senza radiatore per vedere quanto questo possa incidere, o se qualcuno ha il necessario a disposizione per fare una prova simile faccia sapere!

Spero nell'intervento di chi ha già applicato la modifica in questione, quanto meno per avere informaizoni più precise sui radiatori che si possano o non si possano utilizzare :)

Ste
:D ecco! quando provi la pressione posta un paio di foto sia dei dati ricavati sia dell'accrocchio per misurarlo
hai ancora la pompa originale montata?
grazie
dumbut
________________________
Yamaha XT500 1U6 2H1 '78 " Sissi"
Yamaha SR500 2J4 '82 "Birba"
BMW R45 '83 "BeTty" (Black Turtle)
Honda XL125 JC-06 '84 "HonDina"
Cagiva Elefantre 125 '88
Alazzurra '85 "Ally"
Ste89
Messaggi: 944
Iscritto il: 17/09/2008, 18:12
Località: Colbordolo

09/04/2014, 14:09

Si, ho la pompa originale, però ancora devo trovare un radiatore e i soldi :P
Devo fare il cambio gomme e mi hanno abbandonato gli ammortizzatori, lavora solo la molla e anche con i miei 70 kg rimbalzo che è una gioia ad ogni bucherella...
Ma per come tiro il collo alla moto e le temperature sopra i 40 che ci son qui d'estate appena posso lo voglio montare, e quando farò le prove posterò ovviamente il tutto! :wink:

Ste
Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
Oscar Wilde


XT500 1981... Di nuovo su strada!!!
Hudriwudri
Messaggi: 68
Iscritto il: 17/01/2010, 12:52
Località: Genova

09/04/2014, 14:48

ciao ragazzi,

normalmente (in mia esperienza) se' la carburazione e l'anticipo sono giusti la moto non doverebbe avere bisogno di un radiatore,fino che il motore non e (tanto) pompato.
Anzi e abbastanza importante l'olio non rimane troppo lungo sotto 90°C perche altrimenti potrebbero problemi col strato oleodinamico (mi manca un altra parole)tra bilanciere e camma.

ciao e tanti saluti

Christian
poderosaxt500
Messaggi: 1183
Iscritto il: 03/05/2006, 0:51
Località: lucca

09/04/2014, 15:47

Scusatemi, ma se ci voleva il radiatore pensate che non ce lo mettevano? Per me è tutta fuffa, tradotto per chi non è toscano aria fritta.
ciao claudio
__________________________________
le vie dell'xt sono infinite. poderosaxt500
socio n°168
XT500'76
TT500'76


"quando il culo tona la salute è bona..." vecchio detto lucchese...
alrus
Messaggi: 193
Iscritto il: 17/11/2010, 20:10
Località: padova

09/04/2014, 20:52

A dire la verita' anch'io avevo pensato di montare un radiatore dell olio.
Da quando ho montato il termometro dell olio e ne controllo la temperatura, ogni tanto mi spavento....
In estate non sta' mai sotto i 100 gradi e se mi faccio una bella tirata arriva a sfiorare anche i 120...
Poi in citta' e' meglio non guardarlo...la' comunque il radiatore servirebbe a poco...
Secondo voi quale puo' essere la temperatura massima che si puo' raggiungere in sicurezza, io da quello che ho capito fino ai 120 gradi.. E spesso li prendo...
Comunque cerco di convincermi che se in Yamaha non l'avevano previsto non e' necessario.
Mah...
Yamaha XT 500 '83
Yamaha XT 600 43f
Yamaha XT 600 34L
Yamaha XT 600 2kf
Avatar utente
115X180
Messaggi: 4414
Iscritto il: 18/04/2005, 22:57
Località: Rocca di Papa (Roma)
Contatta:

09/04/2014, 22:27

Per me è diverso e mi spiego:
Quando rifeci la moto credendo di fare una cosa ben fatta ho verniciato il gruppo termico con la vernice a polvere in seguito ho scoperto che tale vernice non favorisce affatto la dissipazione termica, anzi se possibile la ostacola. A luglio dovendo rifare la filettatura di un prigioniero ho aperto la testa e il meccanico ha notato parecchio residuo nella zona della valvola di scarico, la più soggetta al calore. Abbiamo provato a rimuovere la vernice ma con la sabbiatrice presente in rettifica non è stato possibile, l'altrenativa era mettere il tutto in un impianto automatizzato ma il tizio che lo gestisce mi ha sconsigliato di farlo perche la graniglia da lui usata era grande e il rischio che avrebbe asportato pure le alette di raffreddamento era reale.
Visto che era quasi fine luglio e non volevo rischiare di non avere la moto pronta per il Serbatoi di Settembre ho deciso di richiudere il tutto. La soluzione che abbiamo ipotizzato per migliorare la situazione, in attesa di rismontare tutto e sverniciare con sostanze chimiche, è, oltre a rivedere la carburazione, raffreddare l'olio che arriva direttamente sulla valvola di scarico.


PS: Ame se leggi me l'avevi detto, ma non t'ho dato retta.
XT 500 '81
Socio Nr 143 dal 2005
Ste89
Messaggi: 944
Iscritto il: 17/09/2008, 18:12
Località: Colbordolo

10/04/2014, 8:56

L'estate scorsa, dopo aver speso un patrimonio per rifare tutto il motore, finito abbondantemente il rodaggio ho fatto un bel giro a ritmo decisamente sostenuto per i colli dell'entroterra fanese con degli amici. Fatto sta che appena arrivati in città, dopo il primo semaforo grazie al traffico mostruoso, la grippata è arrivata. Risultato: pistone con 2 mesi di vita strisciato, il cilindro fortunatamente non ha riportato danni importanti, un leggero striscetto quasi impercettibile (l'ho visto smontato, successivamente ho dovuto sostituire la biella).
Considerate che 30 anni fa non c'era il traffico che c'è oggi, secondo me un radiatore dell'olio avrebbe aiutato a tenere la temperatura a valori umani e magari mi avrebbe dato tempo di sbottigliarmi dal traffico e riprendere la statale in modo da far raffreddare il motore... Se si riesce a montarlo con poca spesa e non ci sono controindicazioni (leggasi introduzione di eccessive perdite di carico nel circuito) perché non farlo quindi?
Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
Oscar Wilde


XT500 1981... Di nuovo su strada!!!
Rispondi